fred vargas

Tu chiamali, se vuoi, libri-tunnel

(Balcone + Crodino con una goccia di vodka polacca + Fred Vargas + patatine) Sono nella fase dei libri-tunnel, l’equivalente delle serie tv che ti costringono a chiuderti in casa e vedere un’intera stagione tutta di seguito. Quei libri che quando li finisci hai la faccia un po’ stravolta, fatta. Quei libri che ti fanno dire 

Continue Reading…

joan didion

Innamoramenti: Joan Didion

(Nella foto: Joan Didion nell’ultima campagna di Céline) Tra i miei libri preferiti del 2014 c’è Diglielo da parte mia. Se dovessi fare domani una classifica di preferiti 2015 ci metterei già un altro libro di Joan Didion, Democracy (E/O, traduzione di Rossella Bernascone). Ho letto Democracy pensando questo è un libro elettrico. Che vuol dire? Magari riuscissi a spiegarlo. Sai quando 

Continue Reading…

valentina_aversano

#bellemagliette

(Nella foto: io che faccio finta di fare la fashion blogger grazie a Ink Your Travel) Le ragazze di Ink Your Travel mi hanno regalato una Travel Bookstee e una scusa per allungare ancora un po’ la lista dei desideri. Dei libri che hanno scelto per raccontare il tema del viaggio ne ho letti solo 

Continue Reading…

Processed with VSCOcam with c1 preset

Colpi di fulmine quando meno te l’aspetti: Ben Lerner

Motivi per cui aspettavo l’uscita di Nel mondo a venire di Ben Lerner (Sellerio): la traduzione di Martina Testa le classifiche letterarie americane di fine anno che lo citavano compatte come un libro da leggere assolutamente (sono sensibile alle classifiche letterarie americane, che ci posso fare) Cose che mi sono detta mentre leggevo Nel mondo a 

Continue Reading…

Ciao, sono Valentina e ho un problema con i finali

(Nella foto: una pagina di Cheever.) Il mio problema con i finali dei libri è un problema serio. Tre esempi: – Trilobiti, unica e bellissima raccolta di racconti di Breece D’J Pancake (Isbn Edizioni, traduzione di Ivan Tassi): anni fa mi sono fermata prima dell’ultimo racconto e ogni volta mi dico che prima o poi lo 

Continue Reading…

Cartoline da un festival letterario

(Nella foto: Nicola Lagioia bello bello in modo assurdo in mostra a Libri come. Ritratto di Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello.) Andare a sentire gli scrittori è un po’ come andare ai concerti: quando torno a casa i dischi hanno tutto un altro sapore. Gli incontri più belli, poi, sono quelli che mi fanno venire voglia 

Continue Reading…