Su di me

(Bozze che si autopubblicano contro la mia volontà mentre batto freneticamente le dita sulla tastiera del telefono una mattina qualunque sul tram numero 2)

Fino a qualche anno fa i post li scrivevo di notte fumando una sigaretta dietro l’altra. Potevo perdere tantissimo tempo anche solo cercando la colonna sonora giusta. Adesso non fumo più e soprattutto non ho più tempo. Quando ho un momento libero e provo a scrivere, c’è l’editor di WordPress che sembra fissarmi, bianco e 

Continua a leggere…

Leggi tutto...

Le cose succedono mentre sei felice

«Secondo me la cosa di gran lunga più insopportabile, disse, è la speranza». Aimee Bender, Cosa hai lasciato in trincea (tratto da La ragazza con la gonna in fiamme) Settembre e le cose che finiscono. Giorni bellissimi, un sorriso paralizzato sulla faccia e un pensiero ricorrente — tutto questo è incredibile ma non svegliatemi — e ansia 

Continua a leggere…

Leggi tutto...

Razionalità (cit.)

«Era il solo modo per vedere veramente una persona, qualsiasi persona. Spogliarli, per modo di dire. Ritagliarli via da tutto. Isolarli, appunto. E cercare l’essenza, la composizione autentica, la scritta quasi invisibile in fondo ai medicinali.» Fruttero & Lucentini, A che punto è la notte [Ho comprato questo posto perché l’altro non mi piaceva, perché 

Continua a leggere…

Leggi tutto...