Diario minimo di una fiera vol.4

Cose da ricordare dell’ultimo giorno di fiera: – Edna O’Brien e Raffaele La Capria che mi fanno commuovere e mi spalancano il cuore; – i bambini seduti per terra a leggere; – gli abbracci strettissimi e gli incontri a sorpresa; – una ragazza che mi dice tu non sai chi sono io ma io so 

Continua a leggere…

Leggi tutto...

Diario minimo di una fiera vol.3

Il terzo giorno di fiera è quello in cui superi un certo scalino mentale e ti abitui al loop di stanchezza e adrenalina.  Poi arriva la tradizionale festa di minimum fax a darti la mazzata finale. (La scena è sempre la stessa: torno a casa, mi rilasso un attimo, tolgo le scarpe e mi ritrovo 

Continua a leggere…

Leggi tutto...

Diario minimo di una fiera vol.2

Ieri ho incontrato un sacco di persone che non vedevo da un po’. Ho chiacchierato così tanto da aver perso la cognizione del tempo e lo stimolo della sete. Già la fiera è una specie di dimensione alternativa, uno strano pianeta con un microclima tropicale e del cibo pessimo; se poi ci aggiungi un incontro 

Continua a leggere…

Leggi tutto...