Menu

Chi sono

Ciao, sono Valentina Aversano e questo è il mio blog: ti racconto un po’ di me, dei libri che leggo e dei tesori che scopro in giro.

Dal 2012 curo la comunicazione web di una casa editrice indipendente, minimum fax: mi occupo di strategie e contenuti per i social, sito e newsletter. Poi chiacchiero con i lettori e racconto autori, presentazioni, fiere e festival.

Vivo a Roma da quando ho lasciato Benevento per andare a studiare Scienze della comunicazione all’università. Qui ho seguito anche corsi di editoria e di teatro e in un ristorante di Campo de’ Fiori ho imparato a servire tavolate di tedeschi senza far mai rovesciare i piatti. Poi, dopo aver vinto un premio a un concorso per creativi, ho passato un anno a Torino a lavorare in un’agenzia pubblicitaria. Da un po’ sono diventata cittadina romana a tutti gli effetti, ma, se chiudo gli occhi, in un prossimo futuro mi vedo in una campagna sperduta a ristrutturare un casolare insieme a mio marito Andrea.

Dal 26 giugno 2018 sono la mamma di Agata. Ho raccontato la sua storia, così quando sarà grande potrà leggerla.

Un po’ di progetti

#3FattiDiOggi è il mio diario quotidiano: ogni giorno condivido su Instagram e Twitter tre cose che voglio ricordare. Ho iniziato a settembre 2018 e, fatto dopo fatto, ho scoperto anche le storie di chi ha deciso di raccontarsi insieme a me. 

Una volta a settimana esce Pesto, il mio diario vocale: condivido quello che penso e che vivo e dedico ogni puntata a progetti e persone che mi colpiscono. Se ti va, puoi ascoltarmi su Telegram o cercarmi su Spotify.

La prima domenica del mese spedisco Basilico, una newsletter che racconta una cosa che ho scoperto, una cosa che ho imparato e una cosa che mi ha fatto cambiare idea. Ci si iscrive qui.

A marzo 2019 ho fatto partire un gruppo di lettura a Roma insieme a Carola Moscatelli: si chiama Strategie Prenestine. Ci riuniamo una volta al mese e ci fa sempre piacere accogliere nuove persone.

Quella volta che sono finita sul Venerdì di Repubblica

Conosciamoci meglio

Mi trovi anche su Twitter, Instagram, Tumblr e Facebook. Se ti va, scrivimi una mail.